Terme di Saturnia
Terme di Saturnia e Cascate del Mulino
Terme di Saturnia

Terme e Relax

Le Terme di Saturnia sono senza alcun dubbio una delle attrazioni di maggiore rilievo e risalto del territorio della Maremma Toscana. Un luogo ricco di fascino e di meraviglia, capace di stupire per le proprietà delle acque e per la bellezza dei panorami circostanti.

Le acque di Saturnia fuoriescono dalla sorgente ad una temperatura costante di 37,5°C, e hanno importanti proprietà benefiche, che agiscono sul corpo e sulla mente…

Miti e leggende

Il dio Saturno e la nascita delle Terme

Sono molte le leggende sulla nascita di questa acqua miracolosa. Secondo la mitologia greca e poi romana, il dio Saturno il adirato per l’eccessiva litigiosità degli esseri umani sempre in guerra fra di loro, scagliò un fulmine sulla terra, originando un cratere dal quale iniziò a zampillare un’acqua tiepida. Da nebbie prodotte dal calore delle acque, rinacque una umanità rinnovata, più saggia e consapevole.

La leggenda del Bagno Secco

Un altra leggenda legata alle acque di Saturnia è legata alla figura mitologica del paladino Orlando che giunse in queste terre a seguito di Carlo Magno.

Secondo i racconti tramandati oralmente, Orlando e Rinaldo, entrambi paladini di Francia, passarono da Saturnia durante il loro viaggio alla volta di Roma. Giunti in luogo che tutt’oggi si chiama ‘Buca dei Paladini’, Rinaldo sparì misteriosamente. Fu così che Orlando si mise alla sua ricerca e giunse sotto le mura di Saturnia, che all’epoca sotto il controllo degli infedeli. La leggenda vuole che il cavallo di Orlando chiamato Vegliantino,si rivolse al suo padrone con le seguenti parole: “Stai forte, Orlando, e non aver paura, ché Vegliantino varcherà le mura”.Fu così che il destriero in un solo balzo superò la cinta muraria, lasciando sul selciato l’impronta del suo zoccolo ancora oggi visibile. Fu così che Orlando liberò la città dai saraceni.

Durante la battaglia però, l’eroe si rese conto che i nemici che aveva colpito a morte dopo poco comparivano nuovamente al suo cospetto. Insospettito dalla situazione Orlando chiese spiegazioni ad un’anziana donna. La vecchia propose al paladino un patto: la vita del figlio in cambio della rivelazione. Orlando accettò e la donna gli rivelò il segreto di Saturnia. Fu così che l’eroe scoprì che dentro la città si trovava una sorgente misteriosa in grado di guarire qualsiasi ferita. Fu così che il paladino deciso a vincere lo scontro, andò alla pozza miracolosa e pronunciò le seguenti parole: “O bagno che sta’ dentro Saturnia, va’ nel piano e medica raspo e rogna!”. All’improvviso la vasca si prosciugò, per poi sgorgare più in basso, nella valle lontano dall’abitato. Da quel momento in poi quel luogo fu ribattezzato dagli abitanti di Saturnia, Bagno Secco.

Torna su